Collana di fotografia sociale – ZERO IN CONDOTTA

Collana di fotografia sociale – ZERO IN CONDOTTA

maggio 02, 2019

diretta da Pino Bertelli – Edizioni LA CITTA’ DEL SOLE

La collana sulla fotografia sociale della casa editrice La città del sole, prosegue la collaborazione culturale, politica, fraterna con Sergio e Giordano Manes… la vita è bellezza e nella bellezza c’è anche la giustizia, dicevano gli antichi greci…

218 visualizzazioni
Mi ricordo sì, mi ricordo di Luciano Bianciardi

Mi ricordo sì, mi ricordo di Luciano Bianciardi

aprile 25, 2019

Un bracconiere di sogni1

“Solo gli emarginati lo piangeranno, perché solo degli emarginati è il lutto”.
Oscar Wilde

226 visualizzazioni
Accettazione sociale delle tecnologie energetiche: il territorio tra vocazioni, sviluppo locale e obiettivi di decarbonizzazione

Accettazione sociale delle tecnologie energetiche: il territorio tra vocazioni, sviluppo locale e obiettivi di decarbonizzazione

aprile 25, 2019

Il ruolo di una pianificazione condivisa
di Patrizia Corrias e Bruna Felici

166 visualizzazioni
Sulla disobbedienza civile e l’iconologia della violenza di Pino Bertelli

Sulla disobbedienza civile e l’iconologia della violenza di Pino Bertelli

aprile 25, 2019

per Aziz,
un bambino del Burkina Faso, morto di fame e di sete mentre un aereo americano scaricava cibo e acqua
per i diseredati che lavoravano in una miniera d’oro a cielo aperto, appena scoperta,
le armi le destinavano a solerti soldati per sparare sugli stracci dei poveri…

211 visualizzazioni
SHOAH (1985), di Claude Lanzmann

SHOAH (1985), di Claude Lanzmann

aprile 25, 2019

“Non è facile parlare di Shoah. C’è della magia in questo film, e la magia non si può spiegare. Abbiamo letto, dopo la guerra, un gran numero di testimonianze sui ghetti, sui campi di sterminio; ne eravamo sconvolti. Ma oggi, vedendo lo straordinario film di Claude Lanzmann, ci accorgiamo di non aver saputo niente(…) non avrei mai immaginato una simile mescolanza di orrore e di bellezza. Certo, l’una non serve a mascherare l’altro, non si tratta di estetismo: al contrario, essa lo mette in luce, con tanta inventiva e tanto rigore che siamo consci di contemplare una grande opera. Un puro capolavoro”

Simone de Beauvoir

213 visualizzazioni
Steve McCurry – Sulla fotografia della fascinazione

Steve McCurry – Sulla fotografia della fascinazione

aprile 20, 2019

“Perché questi predicatori di così grande ragionevolezza,
che ostacolano in ogni modo la nostra tendenza al fascino delle voglie e a tutte le Seduzioni,
sono poi i più inclini a pascersene loro stessi nel mentre ingannano noi?
Costoro tentano in ogni modo di intrufolarsi fino alle più alte cariche governative dello Stato
[della cultura, dell’arte, dell’economia], per potersi dedicare, autorevolmente, a nessun’altra attività
che non sia quella di illudere il popolo con una pletora di fandonie, per poi pretendere
che esso trovi delle Seduzioni in quelle privazioni che loro stessi dicono di apprezzare
ma praticano pochissimo”.

Charles Fourier

 

198 visualizzazioni
La fotografia in rivolta

La fotografia in rivolta

febbraio 24, 2019

di Pino Bertelli, febbraio 2019

CONTROSTORIA DELLA FOTOGRAFIA ATTRAVERSO LE OPERE DI 31 GRANDI ARTISTI

314 visualizzazioni
Andrea Capriolo – Arte-linguaggio-comunicazione-distorsione del significato dell’immagine

Andrea Capriolo – Arte-linguaggio-comunicazione-distorsione del significato dell’immagine

febbraio 24, 2019

Una domanda a Pino Bertelli su:
Arte-linguaggio-comunicazione-distorsione del significato dell’immagine

323 visualizzazioni
Aldo Bonasia. L’arma della fotografia o l’immagine del no!

Aldo Bonasia. L’arma della fotografia o l’immagine del no!

febbraio 24, 2019

a ricordo di Primo Moroni, Gianfranco Faina, Margherita “Mara” Cagol, Aldo Bonasia, e dei maglioni inzuppati di sangue di quei ragazzi belli che nelle strade di Milano facevano della resistenza sociale il florilegio delle loro utopie…
e mai più nessuno è stato bello così….

“La mia natura è negare. La mia parola è no. Ti cancello vita, perché sono su un cammino che porta lontano da te.
Sono diretto là dove tu non mi puoi seguire”.
Pär Lagerkvist.

463 visualizzazioni
Bohemian Rhapsody (2018), di Bryan Singer

Bohemian Rhapsody (2018), di Bryan Singer

febbraio 17, 2019

“Lo spettacolo è il discorso ininterrotto che l’ordine presente tiene su se stesso, il suo monologo elogiativo. È l’autoritratto del potere all’epoca della gestione totalitaria delle condizioni di esistenza” .
Guy Debord

324 visualizzazioni

Manifesto per una fotografia dei diritti umani resistenza sociale, disobbedienza civile e poetica dell’immagine

Manifesto diritti umani