Aldo Bonasia. L’arma della fotografia o l’immagine del no!

Aldo Bonasia. L’arma della fotografia o l’immagine del no!

febbraio 24, 2019

a ricordo di Primo Moroni, Gianfranco Faina, Margherita “Mara” Cagol, Aldo Bonasia, e dei maglioni inzuppati di sangue di quei ragazzi belli che nelle strade di Milano facevano della resistenza sociale il florilegio delle loro utopie…
e mai più nessuno è stato bello così….

“La mia natura è negare. La mia parola è no. Ti cancello vita, perché sono su un cammino che porta lontano da te.
Sono diretto là dove tu non mi puoi seguire”.
Pär Lagerkvist.

783 visualizzazioni
Bohemian Rhapsody (2018), di Bryan Singer

Bohemian Rhapsody (2018), di Bryan Singer

febbraio 17, 2019

“Lo spettacolo è il discorso ininterrotto che l’ordine presente tiene su se stesso, il suo monologo elogiativo. È l’autoritratto del potere all’epoca della gestione totalitaria delle condizioni di esistenza” .
Guy Debord

489 visualizzazioni
Vedere il vero e il falso

Vedere il vero e il falso

febbraio 17, 2019

di Luigi Zoja, Einaudi, 2018, pp. 121, Euro 12,00

Questo saggio di Luigi Zoja, sul vedere il vero e il falso nella fotografia, è anche un modo di riflettere sulla verità o sulle menzogne della fotografia come specchio/memoria della storia… Zoja rilegge otto fotografie divenute celebri, il che non sempre giova al linguaggio fotografico

425 visualizzazioni
I giorni del dissenso. Le notti delle barricate. Diari del sessantotto

I giorni del dissenso. Le notti delle barricate. Diari del sessantotto

febbraio 17, 2019

(a cura di Neil Novello), Castelvecchi 2018, pp. 216, € 17,50

I giorni del dissenso. Le notti delle barricate di Giorgio Cesarano, è un diario-testimonianza scritta a caldo nel vivo della protesta studentesca a Milano nel ‘68.

375 visualizzazioni
Ottimismo (malgrado tutto). Capitalismo, impero e cambiamento sociale

Ottimismo (malgrado tutto). Capitalismo, impero e cambiamento sociale

febbraio 17, 2019

di Noam Chomsky (con C. J. Polychroniuou), Ponte alle Grazie 2018, pp. 318, € 16,80

Il libro di Noam Chomsky (con C. J. Polychroniuou) è una serie di interviste che vanno dal 2013 al 2017… ma è anche qualcosa di più, certo… alle domande penetranti e anche provocatorie di Polychroniuou sulla situazione politica e sociale del mondo e cosa rappresenta l’ingerenza militare americana nel presente (come nel passato) nei conflitti planetari,

357 visualizzazioni
L‘immagine dell‘uomo – Pino Bertelli

L‘immagine dell‘uomo – Pino Bertelli

febbraio 17, 2019

Prof. Dr. Hubertus von Amelunxen

Se ne va per le strade e nelle strade si avvicina alle persone toccando la loro anima. Gli spazi stretti o larghi, le mansarde, gli uffici commerciali, le fabbriche e le strade accolgono l‘uomo e Pino Bertelli interiorizza quegli spazi.

403 visualizzazioni
Roma (2018), di Alfonso Cuarón

Roma (2018), di Alfonso Cuarón

febbraio 10, 2019

“I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli”.
Umberto Eco

467 visualizzazioni
Terry Richardson. Sulla fotografia consumerista

Terry Richardson. Sulla fotografia consumerista

febbraio 10, 2019

“Abbiamo tolto di mezzo il mondo vero: quale mondo ci è rimasto? Forse quello apparente?… Ma no! Col mondo vero abbiamo eliminato anche quello apparente!”.

Friedrich W. Nietzsche

850 visualizzazioni
Lewis Carroll – LA CERCA DELLO SQUALLO

Lewis Carroll – LA CERCA DELLO SQUALLO

febbraio 10, 2019

Traduzione di Adriano Orefice

Titolo originale The hunting of the Snark.
I edizione nel Covile n° 690,
marzo 2012.

415 visualizzazioni
Ernst Haas – Il linguaggio fotografico dell’immaginale

Ernst Haas – Il linguaggio fotografico dell’immaginale

febbraio 10, 2019

(La fotografia esiste, me l’ha detto Franti!)

“Continuo a non capire tutte queste problematiche discussioni sul bianco e nero e il colore. Amo sia l’uno che l’altro, ma parlano lingue diverse nello stesso ambito. Sono entrambi affascinanti. Il colore non significa bianco e nero più colore, come il bianco e nero non è solo un’immagine senza colore. Ciascuno di questi mezzi richie- de una diversa sensibilità nel vedere e, di conseguenza, una diversa disciplina.
Ci sono gli snob del bianco e nero, e ci sono gli snob del colore. Incapaci di usare bene entrambi, si mettono sulla difensiva e militano in campi opposti. Non bisognerebbe mai giudicare un fotografo dal tipo di pellicola che usa, ma solo da come la usa”.

Ernst Haas

622 visualizzazioni

Manifesto per una fotografia dei diritti umani resistenza sociale, disobbedienza civile e poetica dell’immagine

Manifesto diritti umani