I colori del cielo (2017), di Francesco Mazza

I colori del cielo (2017), di Francesco Mazza

novembre 19, 2017

“Pensiero meridiano vuol dire fondamentalmente questo: restituire al sud l’antica dignità di soggetto del pensiero, interrompere una lunga sequenza in cui esso è stato pensato da altri. Tutto questo non vuol dire indul- genza per il localismo, quel giocare melmoso con i propri vizi che ha condotto qualcuno a chiamare giustamente il sud un «inferno».

1725 visualizzazioni
Gente di Suvereto. Biografia fotografica di un paese

Gente di Suvereto. Biografia fotografica di un paese

novembre 12, 2017

di Pino Bertelli, novembre 2017

Con scritti di:
Giuliano Parodi, Rossano Pazzagli, Claudio Marra

Documentalista:
Paola Grillo

450 visualizzazioni
Sicilian Ghost Story (2017), di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

Sicilian Ghost Story (2017), di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

novembre 12, 2017

« Ho ucciso io Giovanni Falcone. Ma non era la prima volta: avevo già adoperato l’auto bomba per uccidere il giudice Rocco Chinnici e gli uomini della sua scorta. Sono responsabile del sequestro e della morte del piccolo Giuseppe Di Matteo, che aveva tredici anni quando fu rapito e quindici quando fu ammazzato. Ho commesso e ordinato personalmente oltre centocinquanta delitti. Ancora oggi non riesco a ricordare tutti, uno per uno, i nomi di quelli che ho ucciso. Molti più di cento, di sicuro meno di duecento ».

Giovanni Brusca, u verru (il porco), collaboratore di giustizia

444 visualizzazioni
LUIGI GIOVANNARDI . FOTOGRAFIE – PIOMBINO 1892-1954

LUIGI GIOVANNARDI . FOTOGRAFIE – PIOMBINO 1892-1954

novembre 05, 2017

“La fotografia non dice (per forza) ciò che non è più, ma soltanto e sicuramente ciò che è stato”.
Roland Barthes

“Forse è lì che ho vissuto veramente; lì dove si viveva senza educazione, senza maniere, senza orari, a piedi nudi”.
Marguerite Duras

1592 visualizzazioni
Il mare di di Lando Civilini – Piombino 1940/1960

Il mare di di Lando Civilini – Piombino 1940/1960

novembre 05, 2017

“Le fotografie che Lando Civilini ha dedicato al mare e alla gente di Piombino, esprimono una visione mediterranea di grande freschezza, un senso anche ludico della vita quotidiana che sembra ormai lasciato alla memoria orale dei vecchi piombinesi.”

1477 visualizzazioni
Il piombo e le rose. Utopia e Creatività nel Movimento 1977

Il piombo e le rose. Utopia e Creatività nel Movimento 1977

novembre 02, 2017

di Tano D’Amico e Pablo Echaurren (testi di Gabriele Agostini, Tano D’Amico, Pablo Echaurren, Diego Mormorio, Raffaele Perna, Kevin Repp, Claudia Salaris, Gianfranco Sanguinetti), Postcart Edizioni, 2017, pagg. 171, euro 25

508 visualizzazioni
Pedro Luis Raota. Sulla fotografia dell’assurdo

Pedro Luis Raota. Sulla fotografia dell’assurdo

novembre 01, 2017

a Roberto Perdía
uno dei capi dei Montoneros, guerriglieri che hanno combattuto la dittatura argentina… lo abbiamo incontrato a Buenos Aires nel corso di una manifestazione a sostegno della Palestina (2014) – ci siamo abbracciati, levato i pugni dalle tasche e alzati contro il cielo…

“Uno non ha un’anima per sé solo, ma un pezzetto d’una grande anima, che è la grande anima di tutta l’umanità… Quindi non importa, perché io non potrò mai morire. Io sarò dovunque, dovunque ci sia un uomo. Dovunque ci sia un uomo che soffre e combatte per la vita, io sarò là. Dovunque ci sia un uomo che lavora per i suoi figli, io sarò là. Dovunque il genere umano si sforzi di elevarsi, coi ricchi e coi poveri, in questa comune aspirazione di continuo miglioramento, e dove una famiglia mangerà la frutta d’un nuovo frutteto, o andrà a occupare la casa nuova, là mi troverai”.

dal film Furore (1940) di John Ford

1609 visualizzazioni
DIANE ARBUS. L’ANGELO NERO DELLA FOTOGRAFIA IN ANARCHIA

DIANE ARBUS. L’ANGELO NERO DELLA FOTOGRAFIA IN ANARCHIA

ottobre 28, 2017

“Quelli che nascono mostri sono l’aristocrazia del mondo dell’emarginazione…
Quasi tutti attraversano la vita temendo le esperienze traumatiche.
I mostri sono nati insieme al loro trauma.
Hanno superato il loro esame nella vita, sono degli aristocratici…
Io mi adatto alle cose malmesse. Intendo dire che non mi piace
metter ordine alle cose. Se qualcosa non è a posto di fronte a me,
io non la metto a posto. Mi metto a posto io”.
Diane Arbus

2767 visualizzazioni
Per Cioran

Per Cioran

ottobre 22, 2017

di Mario Andrea Rigoni, La scuola di Pitagora editrice, 2017, pag. 44, Euro 4,00

369 visualizzazioni
E.M. Cioran. Antologia del ritratto

E.M. Cioran. Antologia del ritratto

ottobre 19, 2017

Adelphi, 2017, pag. 309, Euro, 15,00

405 visualizzazioni