Categoria:Dal taccuino

Dal taccuino di un fotografo di strada

Terry Allen

Terry Allen

maggio 16, 2018

Intervista di Myriam Aarab e Pino Bertelli per la rivista di critica radicale Tracce Piombino (Italy) 15 luglio 2012

395 visualizzazioni
Sulla rivoluzione della gioia nel ’68

Sulla rivoluzione della gioia nel ’68

maggio 03, 2018

a Serena, perché conosce l’arte di gioire e la rabbia degli ultimi,
a Lino, guerriero di luce, di resistenze e giuste utopie,
e, infine, a Bru’, perché sa che laggiù dove finisce il mare e comincia il cielo
c’è tutto l’amore del mondo e che ogni risposta è nelle stelle!

“Io vorrei, e questo sia l’ultimo ed il più ardente dei miei desideri,
io vorrei che l’ultimo dei re fosse strangolato con le budella dell’ultimo dei preti”.
Jean Meslier, curato di campagna del ‘700

379 visualizzazioni
Dialogo veridico tra un fotografo di strada e il suo gatto nero Zorba

Dialogo veridico tra un fotografo di strada e il suo gatto nero Zorba

aprile 08, 2018

a Franti (Maurizio Rebuzzini),
perché sa, come pochi, che la fotografia serve a liberarsi dall’ignoranza
e dall’analfabetismo del consenso e del successo.

Cari ragazzi, ho voluto più bene a voi che a Dio,
ma sono sicuro che non baderà a queste piccolezze”.
don Lorenzo Milani

366 visualizzazioni
GLI “ANNI DI PIOMBO” IN UNA FOTOGRAFIA, ANZI DUE!

GLI “ANNI DI PIOMBO” IN UNA FOTOGRAFIA, ANZI DUE!

febbraio 21, 2018

a Renato Curcio,
perché sapeva che quando il sogno di pochi si trascolora nel sogno di tanti, diventa storia!

1292 visualizzazioni
L’Obbedienza non è più una virtù

L’Obbedienza non è più una virtù

gennaio 28, 2018

DOCUMENTI DEL PROCESSO DI DON MILANI

Risposta di don Lorenzo Milani ai cappellani militari toscani che hanno sottoscritto il comunicato dell’ 11-2-1965 in cui si accusavano gli obiettori di viltà

478 visualizzazioni
Ando Gilardi – L’ultimo situazionista

Ando Gilardi – L’ultimo situazionista

luglio 02, 2017

Sulla decostruzione sovversiva della fotografia teorizzata e messa a fuoco da un poeta dell’eresia.

Apologia terrena di un maestro dell’arte digitale, numerica o elettronica nata dall’arte. Ovvero, la poetica della trasgressione fotografica insegnata ai briganti d’ogni ceto, ai disertori d’ogni sapere, ai magnifici randagi d’ogni epoca, basta che siano belli e intelligenti, e che la loro eversione ereticale non sospetta disveli i migliori dogmi dell’ordine dell’apparenza, atti a sostenere una buona politica e una buona morale, e mostri che ogni buona politica e ogni buona morale si fondano sul cappio del boia.

1181 visualizzazioni
Cartolina di Natale 2016

Cartolina di Natale 2016

gennaio 01, 2017
883 visualizzazioni
Lettera di Pasquale Tanteddu, fuorilegge e bandito

Lettera di Pasquale Tanteddu, fuorilegge e bandito

maggio 07, 2016

Dal Blackblog di Franco Senia (http://francosenia.blogspot.it)

888 visualizzazioni
Cartolina di Natale 2015

Cartolina di Natale 2015

Non esistono guerre giuste,
non esistono guerre sante,
non esistono guerre umanitarie…
La pace si fa con la pace!

Sotto il cielo di BAIRES

Sotto il cielo di BAIRES

Buenos Aires … la fotografia di strada