Categoria:Cinema

I colori del cielo (2017), di Francesco Mazza

I colori del cielo (2017), di Francesco Mazza

novembre 19, 2017

“Pensiero meridiano vuol dire fondamentalmente questo: restituire al sud l’antica dignità di soggetto del pensiero, interrompere una lunga sequenza in cui esso è stato pensato da altri. Tutto questo non vuol dire indul- genza per il localismo, quel giocare melmoso con i propri vizi che ha condotto qualcuno a chiamare giustamente il sud un «inferno».
Al contrario un pensiero meridiano ha il compito di pensare il sud con maggior rigore e durezza, ha il dovere di vedere e combattere iuxta propria principia la devastante vendita all’incanto che gli stessi meridionali hanno organizzato delle proprie terre. In questa vendita all’incanto, in questo assalto volgare e trasformistico alla modernità si sono venute affermando le due facce oggi dominanti del sud: paradiso turistico e incubo mafioso… l’antica spinta egalitaria è affogata nell’anomia generalizzata, nella perdita di riferimento ad un’altra vita… bisogna essere lenti come un vecchio treno di campagna e di contadine vestite di nero, come chi va a piedi e vede aprirsi magicamente il mondo… invidiare l’anarchia dolce di chi inventa di momento in mo- mento la strada”

Franco Cassano

28 visualizzazioni
Sicilian Ghost Story (2017), di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

Sicilian Ghost Story (2017), di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

novembre 12, 2017

« Ho ucciso io Giovanni Falcone. Ma non era la prima volta: avevo già adoperato l’auto bomba per uccidere il giudice Rocco Chinnici e gli uomini della sua scorta. Sono responsabile del sequestro e della morte del piccolo Giuseppe Di Matteo, che aveva tredici anni quando fu rapito e quindici quando fu ammazzato. Ho commesso e ordinato personalmente oltre centocinquanta delitti. Ancora oggi non riesco a ricordare tutti, uno per uno, i nomi di quelli che ho ucciso. Molti più di cento, di sicuro meno di duecento ».

Giovanni Brusca, u verru (il porco), collaboratore di giustizia

23 visualizzazioni
Indizi di felicità (2917) di Walter Veltroni

Indizi di felicità (2917) di Walter Veltroni

agosto 04, 2017

“I partiti sono organismi costituiti in maniera tale
da uccidere nelle anime il senso della verità e della giustizia”.
Simone Weil

174 visualizzazioni
La tenerezza (2017), di Gianni Amelio

La tenerezza (2017), di Gianni Amelio

giugno 18, 2017

« Il realismo, per me, non è che la forma artistica della verità.
Quando la verità è ricostituita, si raggiunge l’espressione.
Oggetto vivo del film realistico è il “mondo”, non la storia, non il racconto”.

Roberto Rossellini

245 visualizzazioni
Manchester by the Sea (2016), di Kenneth Lonergan

Manchester by the Sea (2016), di Kenneth Lonergan

maggio 14, 2017

“…Ciò che esiste non è mai altro che l’istante che viviamo.
Non ne possiamo vivere altri. Ma in esso possiamo vivere estraneità,e sorpresa,
meraviglia e protesta, tutte cose che sono nello stesso tempo passato e futuro, riconoscimento e progetto”.
Gaston Bachelard

269 visualizzazioni
La La Land (2016), di Damien Chazelle

La La Land (2016), di Damien Chazelle

aprile 02, 2017

“Per raggiungere non tanto la felicità quanto l’equilibrio,
dovremmo liquidare una buona parte dei nostri simili,
praticare quotidianamente il massacro,
sull’esempio dei nostri fortunatissimi avi”.
E. M. Cioran

307 visualizzazioni
LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE (2016), di Mel Gibson

LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE (2016), di Mel Gibson

febbraio 19, 2017

“Posso credere soltanto a degli dei morti,
angeli banditi dalle ali infrante,
vergini di legno dipinto che si scrostano,
e cristi in pietra a cui le intemperie hanno cancellato
i lineamenti alle porte delle chiese”.
Jean-Michel Maulpoix

385 visualizzazioni
INDIVISIBILI (2016), di Edoardo De angelis

INDIVISIBILI (2016), di Edoardo De angelis

gennaio 01, 2017

“Non è grazie al genio ma grazie alla sofferenza,
e solo grazie ad essa, che smettiamo di essere una marionetta”.
E.M. Cioran

453 visualizzazioni
I MAGNIFICI SETTE (2016), di Antoine Fuqua

I MAGNIFICI SETTE (2016), di Antoine Fuqua

dicembre 08, 2016

“Me ne infischio di fare dell’arte. Significa rinunciare a molto. È una posizione morale e posso arrivare a dire – se mi permettete di usare questa parola – eroica. Istintivamente, ogni uomo cerca di rendersi illustre. Quanto a me, non cerco di rendermi illustre ma di diventare utile”.
Roberto Rossellini (Luglio 1963)

440 visualizzazioni
IO, DANIEL BLAKE (2016), di Ken Loach

IO, DANIEL BLAKE (2016), di Ken Loach

dicembre 08, 2016

“Soltanto in un paese libero l’impostura non gode privilegi,
e non può schivare la persecuzione che l’insegue sotto ogni forma o camuffamento,
non essendo protetta né da una corte, né dalla prepotenza nobiliare, né dall’iniquità d’una chiesa”.
Anthony Ashley-Cooper, terzo conte di Shaftesbury, 1707.

918 visualizzazioni