Naviga per Categoria

MIROSLAV TICHÝ – Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un FLÂNEUR

Inserito da serrilux

  • MIROSLAV TICHÝ – Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un  FLÂNEUR
  • MIROSLAV TICHÝ – Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un  FLÂNEUR
  • MIROSLAV TICHÝ – Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un  FLÂNEUR
  • MIROSLAV TICHÝ – Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un  FLÂNEUR
  • MIROSLAV TICHÝ – Elogio dell’imperfezione nella fotografia randagia di un  FLÂNEUR

“Il tempo di una mia passeggiata determina quello che voglio fotografare…

Io sono un profeta della decadenza e un pioniere del caos,
perché solo dal caos è possibile che emerga qualcosa di nuovo…
Il tuo pensiero è troppo astratto! la fotografia è qualcosa di concreto.
La fotografia è percezione, sono gli occhi che intravedi, e succede così velocemente che potresti non vedere
proprio nulla! Per raggiungere questo, ti serve innanzitutto una pessima macchina fotografica!…
Prima di tutto è necessario avere una macchina fotografica scadente…
Se vuoi essere famoso, è necessario fare qualcosa peggio di chiunque altro al mondo…
Tutti i disegni sono già stati disegnati, tutti i dipinti sono già stati dipinti, cos’era rimasto per me?”

Danilo De Marco. Sulla fotografia di resistenza e insubordinazione

Danilo De Marco Danilo De Marco Danilo De Marco Danilo De Marco

Pedro Luis Raota. Sulla fotografia dell’assurdo

Pedro Luis Raota Pedro Luis Raota Pedro Luis Raota Pedro Luis Raota

James Natchwey. Sulla fotografia del dolore e le lacrime dei vinti

James Natchwey James Natchwey James Natchwey James Natchwey